Tintura Composta Relax- Femmine

€53,00

Capita spesso che le cavalle, tra la primavera e l’estate, in alcuni giorni del mese diventino davvero difficili da montare. Sono nervose, agitano continuamente la coda e appena si appoggia la gamba diventano iper reattive e poco gestibili. Questo è un problema comune che genera molto fastidio ai cavalieri, che spesso si trovano obbligati a intervenire somministrando alle cavalle, anche per lunghi periodi di tempo, del progesterone, l’ormone della gravidanza. Questo ormone non fa andare le cavalle in calore e ha anche un certo effetto sul sistema nervoso centrale. Però si tratta sempre di un ormone che alla lunga comporta spiacevoli effetti collaterali, legati soprattutto ai periodi di anestro prolungato. 
Per fortuna la fitoterapia ci viene in aiuto con la Vitex Agnus Castus o Agnocasto, un piccolo arbusto spontaneo noto anche con il nome di "pepe dei monaci" per i suoi caratteristici frutti piccanti, piccole bacche di colore nero. Questi frutti agiscono sul sistema endocrino modulando la produzione di alcuni ormoni, attraverso un meccanismo che non è stato ancora ben compreso; sembra che agisca come agonista selettivo sul recettore dopaminergico D2, inibendo il rilascio di prolattina ma lasciando invariata la concentrazione dell'ormone luteinizzante e follicolo stimolante. In più alcuni componenti dell'Agnocasto (apigenina) possono agire anche sui recettori α e β degli estrogeni. 

Oggi questo frutto è disponibile anche per le nostre cavalle grazie a questo integratore completamente naturale di Tinture Magentina TM, miscele selezionate ottenute attraverso un esclusivo processo estrattivo brevettato. Tale processo consente di ricavare estratti doppiamente più concentrati rispetto alle tinture tradizionali, che quindi potranno essere efficaci a dosi inferiori.

Tintura Composta Relax oltre a migliorare l'umore e a controllare lo stress, ha un effetto benefico anche sull'apparato digerente regolando la motilità intestinale.


Principi attivi

T.M. Achillea (Achillea Millefolium L.): olio essenziale  (ricco  in  terpeni  e  camazulene),  flavonoidi (apigenina, ecc), acidi fenolici (caffeico e salicilico), tannini idrolizzabili.

T.M. Agnocasto (Vitex agnus-castus L.): flavonoidi (casticina, vitexina ed isovitexina), alcaloidi (viticina), glucosidi iridoidi (aucuboside ed agnoside), principi amari (castina), olio essenziale (pinene e cineolo).

T.M. Camomilla (Matricaria chamomilla L.): olio essenziale (in particolare alfa-bisabololo); flavonoidi (apigenina, luteolina, ecc.), cumarine.

T.M. Escolzia (Eschscholtzia californica Cham.): alcaloidi isochinolinici, numerosi flavonoidi (tra i quali un derivato della quercetina e della isoramnetina).

T.M. Melissa (Melissa officinalis L.): acido rosmarinico, olio essenziale (contenente citrale, citronellale e beta-cariofillene), derivati dell'acido caffeico e clorogenico.

Succo di Aloe vera: polisaccaridi (pectine, emicellulose, glucomannano, acemannano e derivati del mannosio), amminoacidi, lipidi, steroli, tannini ed enzimi.

Essendo il prodotto molto concentrato la quantità da somministrare è minima quindi la tintura andrebbe data direttamente in bocca con una siringa o al massimo con un pugno di mangime o un pezzo di pane, avendo sempre l'accortezza di controllare che la cavalla la prenda tutta.

Dosaggio
Il dosaggio è  molto soggettivo ma bisognerebbe iniziare con 5 ml al giorno, andando eventualmente ad aumentare fino ad un massimo di 10 ml. Per alcune cavalle può bastare il dosaggio più basso, per altre sarà necessario aumentare. I risultati con queste terapie naturali non sono mai immediati.